Balli di gruppo? Si!

Perché la genta vuole imparare a danzare i balli di gruppo?

La risposta risiede proprio nel titolo: perché, non solo vuole fare movimento e ascoltare della buona musica, ma vuole soprattutto stare in compagnia. Praticati ovunque nei dancings, tra un cha cha cha e un foxtrot, generalmente vengono coordinati da un Leader che propone le sequenze al proprio gruppo. Ma può inserirsi chiunque, anche al momento, perché generalmente sono facili e intuitive… I balli di gruppo più popolari sono quelli che si ispirano ai balli in linea degli anni ’60 e ’70 fino al famoso “Gioca jouer” di Claudio Cecchetto.

Ricordate?
“Dormire, salutare,
autostop, starnuto,
camminare, nuotare

Sciare, spray, macho,
clacson, campana,
ok, baciare

Saluti, saluti,
Superman…”

Adesso vanno molto quelli che si ispirano alle movenze delle danze latino americane. Ma se non riesci a seguire per bene, puoi sempre imparare a ballare facendo qualche lezione presso una scuola di danza; magari la nostra…

× WhatsApp